eventi workshop e attività

L'apparenza inganna

In un vecchio appartamento di Vienna disseminato di vecchie fotografie, tra vecchi mobili scomodi, ricolmi di abiti e scarpe, Karl, ex giocoliere in pensione, attende la visita di suo fratello Robert, un tempo attore. Adesso si fanno visita regolarmente ogni martedì e ogni giovedì. Il martedì è Robert che va da Karl, il giovedì Karl rende la visita a Robert. Il terzo polo della situazione è Mathilde, la defunta moglie di Karl, che ha lasciato la casetta dei week-end in eredità non al marito, ma a Robert. Da questo spunto si innesca un meccanismo a catena che porta i due a escogitare ogni possibile pretesto per soddisfare quelli che sembrano essere, con definizione beckettiana, i bisogni del tormento. Già realizzato con successo, Premio Ubu per la regia nel 2000, il capolavoro di Thomas Bernhard torna in scena con un nuovo allestimento.