Saturday 21 October, 2017

LABORATORIO AUDIZIONE PER ATTORI PER NUOVE PRODUZIONI 2017/’18

Scadenza presentazione candidature: 15 settembre 2017

 LABORATORIO AUDIZIONE PER ATTORI PER NUOVE PRODUZIONI 2017/'18
Scadenza presentazione candidature: 15 settembre 2017


Periodo laboratorio-audizione
: dal 25 al 30 settembre in Versilia (LU).
Periodo prove:
20 giorni tra ottobre e novembre in date ancora da definire.
È prevista una retribuzione per le prove e le repliche.

La Compagnia IF Prana seleziona 3 attori (2 uomini e 1 donna) per la partecipazione alle nuove produzioni 2017/’18.

Il laboratorio-audizione gratuito si terrà in Versilia (LU) in luogo ancora da definire dal 25 al 30 settembre 2017: nell’arco dei sei giorni verrà fatta una progressiva selezione dei candidati.

Il laboratorio si articolerà in riscaldamento vocale e fisico, composizione e improvvisazione, sarà guidato dalla coreografa Silvia Bennett e dalla regista Caterina Simonelli.
Si è scelto di portare in scena una nuova interpretazione e riscrittura del mito di Edipo: affinché esso si ripresenti all'uomo di oggi, nella sua ricchezza di spunti e nella sua prepotente attualità. Il lavoro tende a commistionare il linguaggio della danza con la ricerca di una parola nuova e propulsiva dell'azione teatrale, il contatto e l'indagine con la dimensione dello spettatore e un lavoro che vede al centro del processo creativo l'attore/autore, padrone di tutte le sue potenzialità espressive. Si alterneranno lo studio delle fonti con l'indagine attraverso l'improvvisazione sul mito, su testi proposti e su una personale rielaborazione drammaturgica.

Requisiti
: attori, maggiorenni, di età inferiore o pari ai 35, versatilità e predisposizione al movimento.

Modalità di partecipazione:

Gli interessati devono inviare entro il 15 settembre 2017 a promozione@ifprana.it:

  • link a un breve video
  • curriculum vitae
  • una foto ritratto e una a figura intera (recenti)

Una prima selezione avverrà tramite visione curriculum e video.

Entro il 20 settembre 2017, verrà confermata l’eventuale convocazione all’audizione.

IMPORTANTE. Si richiede una seria disponibilità alla circuitazione delle repliche dello spettacolo per almeno la stagione 2017/’18. Le repliche verranno calendarizzate compatibilmente con le tempistiche della programmazione nazionale

N.B. Gli uffici della Compagnia resteranno chiusi dal 14 al 20 agosto compresi, sarà dunque possibile rispondere a domande inerenti all’audizione entro il 12 e dopo il 20 agosto 2017 - www.ifprana.it

 

COMPAGNIA IF PRANA

L’Associazione IF Prana nasce nel 2011, con l'intento di promuovere cultura attraverso la messa in scena di spettacoli e l'organizzazione di attività formative. Nel 2012 nasce il progetto Teatro Futuribile Versilia, modello innovativo di gestione di uno spazio pubblico (nel 2014 è stato uno dei 22 progetti finanziati dal Funder35).

Tra gli spettacoli di IF Prana, per la regia di Caterina Simonelli (regista e attrice): R...Esistere. 13 buoni motivi per rinunciare al suicidio, vincitore del bando Giovani in Scena 2013; In alto mare, finalista del Premio Scintille Asti Teatro; Pleasure for measure, coproduzione con l'Associazione Tema Cultura; Grow, in collaborazione con la Compagnia Lombardi-Tiezzi; Real Lear, selezionato al Roma Fringe Festival 2017.

Con Silvia Bennett (coreografa e danzatrice) la compagnia assume un carattere multidisciplinare, tra danza e prosa. A partire dal 2013 vengono infatti portati avanti i progetti: Nelle mani delle donne, composizione istantanea nell'ambito di Fusioni Impro Festival di Sesto Fiorentino; EXI(s)T, residenza SPAM! Rete per le arti contemporanee con il sostegno di Roberto Castello; Whispers, ispirato all'Othello di Shakespeare, selezionato da Fabbrica Europa per (In)Generazione; Mr Hat, spettacolo per bambini rappresentato tra gli altri al festival internazionale Vimercate.

Nel 2016 IF Prana ha ricevuto dalla Regione Toscana – come compagnia under35 – un finanziamento a valere sul progetto Sistema Regionale per lo Spettacolo dal vivo.

 Dal 2013 la compagnia è impegnata inoltre nei servizi di ufficio stampa, promozione, formazione, biglietteria e attività collaterali per i cartelloni toscani e non solo. E da quello stesso anno gli operatori IF Prana si occupano di portare avanti incontri di formazione alla visione per il pubblico dei teatri del territorio, nonché appuntamenti didattico-laboratoriali negli Istituti scolastici della Versilia.

A partire dall'estate 2015 sono stati organizzati e promossi masterclass intensivi guidati da artisti di importanza internazionale quali Balletto Civile, Francesca Della Monica, Sabrina Marsili, Stefano Massini, Mark Roberts, e workshop teorici di progettazione culturale e comunicazione social e web.  


CATERINA SIMONELLI (ATTRICE E REGISTA)

Diplomatasi nel 2005 presso la Scuola del Piccolo di Milano diretta da Luca Ronconi, si forma con registi quali Lev Dodin, Anatolij Vassiliev, Mamadou Dioume, Bruce Myers, Michele Abbondanza, Marco Baliani, Maria Consagra, Gianfranco De Bosio, Massimo De Francovich, Francesca Della Monica, Federico Tiezzi.

Terminata la scuola, lavora per un certo periodo in Scozia, nella compagnia internazionale Charioteer Theatre, diretta da Laura Pasetti. Come attrice viene diretta tra gli altri da Marco Baliani, Michela Lucenti, Bruce Myers, Luca Ronconi, Alfonso Santagata, Federico Tiezzi. Come aiuto regista affianca Robert Carsen, Giuseppina Carutti, Luca Ronconi, Andrée Ruth Shammah, Serena Sinigaglia.

Nel 2006 scrive e dirige Schegge, ispirato a La valle bianca di Sirio Giannini, vincendo il bando Spazio per le Idee (provincia di Lucca), mentre nel 2007 cura la regia di Visioni: sogno di una notte di mezza estate da William Shakespeare, coprodotto col Piccolo Teatro di Milano. Come attrice vince nel 2011 il Premio Virginia Reiter.

Nel 2013 comincia a lavorare come attrice e regista per la compagnia IF Prana, con la quale produce: R...Esistere. 13 buoni motivi per rinunciare al suicidio (2013), vincitore del bando Giovani in Scena; In alto mare (2014), finalista di Scintille Festival Asti Teatro; Grow (2015), coproduzione con la Compagnia Lombardi-Tiezzi, e Pleasure for measure (2016), coproduzione con Tema Cultura di Treviso; Real Lear, selezionato al Roma Fringe Festival 2017.

Come operatrice di IF Prana e della Compagnia Lombardi-Tiezzi, dal 2011 conduce laboratori formativo-didattici per gli studenti degli istituti scolastici della Toscana, workshop pratici per adulti e training fisici per attori professionisti.

Nella Stagione 2015/2016 ha interpretato Goneril nel Lear di Roberto Bacci, nuova produzione del Teatro Nazionale della Toscana.


SILVIA BENNETT (COREOGRAFA E DANZATRICE)

Laureata in scienze della formazione, dal 2008 vive e lavora ad Amsterdam dove collabora con artisti locali ed internazionali come Katie Duck, Kenzo Kusuda, Makiko Ito. Utilizzando e rielaborando varie tecniche di danza e teatro, sviluppa in questi anni il suo particolare approccio alla coreografia basato sull’improvvisazione e la ricerca interdisciplinare tra danza musica e luci. In questo metodo usa l’immaginazione pittorica come ispirazione e la consapevolezza anatomica del corpo come base tecnica.

Nel 2011 fonda la compagnia MonoCollective con cui crea la trilogia Falling e molte altre performance attraverso le quali sviluppa il proprio linguaggio basato sul teatro fisico. Più tardi con la creazione del pezzo On Being Ill, diretto da Emese Csornai (artista visiva) crea un metodo per tradurre un concetto visivo in movimento. Questo metodo ha ispirato Silvia e la sua collega ad avviare il progetto The Pool, che vede coinvolti 4 media, danza, musica, luci e antropologia.  

Dal 2009 Bennett crea molte performance (Mr Hat Project) per bambini (0-6 anni) basate sulla combinazione di mimo e danza. Lavora in tutta Europa partecipando a festival internazionali, collaborando con vari artisti e sviluppando una ricerca sull’improvvisazione.

Dal 2015 collabora con varie realtà italiane come Company Blu e IF Prana, partecipando a vari concorsi come Premio Scenario e il Premio Outlet (a cui arriva finalista con lo spettacolo Essere Abitanti) e viene invitata a dare seminari di formazione presso Magpie summer workshop (diretto da Katie Duck - Amsterdam), Tias (Isole Canarie), Austria (Spiel Festival).

Nel 2016 partecipa come danzatrice allo spettacolo Me/Moire, coreografie di Yumiko Yoshika, produzione Compagnia Simona Bucci e il sostegno della residenza SPAM! Rete per le arti contemporanee (diretta da Roberto Castello).